Mi presento

La Dott.ssa Francesca Tinti è laureata in Psicologia dinamico-clinico per l’infanzia, l’adolescenza e la famiglia.

Ha conseguito il Master in Psiconcologia

Ha studiato in Conservatorio Pianoforte e in seguito ha studiato privatamente Canto lirico (con il Maestro Bevacqua) per poi iscriversi al Corso di alto perfezionamento per Coro e Orchestra al Conservatorio S.Cecilia, in Roma.

Autrice di molte canzoni per bambini, a scopo ludico-didattico-terapeutico e tra queste:

  • Ciao cielo
  • ma che splendida giornata (piccolo blues per bambini)
  • gli animali
  • le 5 dita
  • il coraggio
  • gli animali del bosco
  • trasforma musica
  • ninna nanna
  • il magico yoga
  • girotondo del mondo
  • la banda gra gra e…tante altre!

L’ interesse per la Psicologia, la passione per la Musica e la collaborazione con la Collega, Dott.ssa Stefania Sgrò, hanno prodotto due studi sperimentali che riguardano gli effetti della musica su bambini in età pre-scolare:

-“La musica e lo sviluppo dei prerequisiti di apprendimento in età prescolare”                                                                                                                                     -“La musica e lo sviluppo del linguaggio in età prescolare”                                                                                                                                                        Pubblicati sulla rivista internazionale di Psicologia, INFAD, nel 2015 e nel 2018.

Il Metodo di propedeutica Musicale-“MUSICare“- (ideato e definito dalla Dott.ssa Francesca Tinti, utilizzati nei due studi sperimentali) è stato lo strumento utilizzato e attraverso il quale si sono evidenziati effetti positivi nello sviluppo dei prerequisiti di apprendimento e nello sviluppo del linguaggio.

al momento è impegnata in diversi progetti, tra psicologia e musica. Tra i progetti musicali ce n’è uno che le sta particolarmente a cuore:  musicare la bellissima fiaba di PETER PAN di Barrie (con musiche adatte da cantare e suonare per bambini tra i 6 e i 10 anni) per la rappresentazione teatrale, a giugno 2019, dei suoi piccoli allievi. Tra i progetti di Musicoterapia c’è una nuova ricerca che riguarda gli adolescenti.